A+ A A-

Chiusura della piscina: istruzioni per l’uso

L’estate è quasi finita. Hai ancora qualche giorno per goderti gli ultimi tuffi, ma l’arrivo dell’autunno è imminente e con esso, anche la chiusura della piscina.

È importante preparare la struttura per l’inverno e chiuderla quando inizia a fare freddo. Solo così ti eviterai faticosi e costosi lavori di manutenzione straordinaria la prossima primavera. L’invernaggio della piscina è una procedura semplice che ti consente di salvaguardare l’impianto durante i mesi più rigidi dell’anno. Molti rivenditori di piscine mettono a disposizione dei loro clienti questo servizio. Se non ti senti sicuro o non hai tempo, la cosa migliore è rivolgerti a dei veri esperti che portano a termine il lavoro in breve tempo e senza alcuno stress per te.

Chiusura della piscina: cosa c’è da fare?

Per un invernaggio corretto della struttura bisogna procedere a pulire a fondo ogni componente, compresi gli accessori, e a chiudere con un telo isolante la vasca. Ecco le principali operazioni da eseguire:

  • Pulizia delle pareti e del fondo vasca. Si inizia da qui a rimuovere lo sporco, stando attenti a eliminare le incrostazioni che si depositano sul rivestimento interno e le tracce di detriti organici. Siccome si tratta di un lavoro noioso e lungo, la soluzione migliore è farsi aiutare da un apposito accessorio, come i moderni robot automatici. Una volta impostato, il pulitore si muove da solo eliminando i depositi anche dagli angoli più angusti.
  • Messa a riposo dell’impianto di filtrazione. Anche l’impianto di filtrazione deve essere preparato all’inverno. Per farlo, bisogna ripulire e asciugare tutte le sue componenti. Pompe, tubazioni e filtri vanno controllati e lavati, verificando a fine della pulizia che non ci sia alcuna traccia d’acqua residua.
  • Trattamento d’urto dell’acqua. Prima di chiudere la piscina, è importante disinfettare a fondo l’acqua per eliminare ogni microrganismo presente. Bisogna, quindi, procedere con una superclorazione che ossidi anche gli ultimi batteri presenti e igienizzi a fondo la struttura. Se hai deciso di provare da solo, ricordati di utilizzare un prodotto professionale (fatti consigliare dal tuo rivenditore di fiducia) e controlla bene il dosaggio riportato sulla confezione. A fine trattamento aggiungi del prodotto svernate, una sostanza specifica con un forte potere alghicida e sequestrante.
  • Copertura e smontaggio degli accessori esterni. Anche gli accessori esterni vanno protetti dal gelo. Ti consigliamo di smontare quelli che si possono rimuovere facilmente, come il trampolino o la scaletta d’acciaio, di ripulirli e metterli in un luogo protetto. Mentre per quelli fissi, ad esempio la doccia solare, la soluzione migliore è proteggerli con un telo isolante, dopo averli lavati.
  • Posizionamento della copertura invernale. Adesso la tua piscina è pronta per essere chiusa. Puoi scegliere tra diversi modelli di coperture, dai teli invernali impermeabili a soluzioni che vanno bene tutto l’anno, come la copertura a tapparella o quella di sicurezza. Quando fissi il telo, ricordati di controllare di averlo ancorato bene al terreno, in modo tale da non lasciar passare alcuna infiltrazione di acqua o sporcizia.

Adesso la piscina è finalmente pronta per affrontare i mesi più freddi. Se hai letto la procedura di invernaggio e non ti senti sicuro, Edilfare offre un servizio professionale e rapido di chiusura della struttura. Contattaci per saperne di più. 

Torna in alto

Vuoi essere sempre aggiornato sulle news e sugli eventi del mondo piscine? Iscriviti alla Newsletter.